Dal lunedì al venerdì 8:30 - 19:30  |  Il sabato dalle 9:00 alle 12:30
Prenota online
Contattaci per informazioni 051 6810374 - 051 9596805 - Seguici su:

TERAPIA BREVE STRATEGICA

La frenesia della vita odierna ci obbliga ad accorciare tutto, terapie incluse. I problemi e le sofferenze psicologiche possono durare da anni ma non per questo anche le terapie debbono essere altrettanto lunghe. Ciò è possibile utilizzando processi ed interventi brevi ed efficaci orientati, da un lato, a cambiare la lente attraverso la quale il soggetto percepisce ed interpreta il mondo che lo circonda e dall’altro, estingue la sintomatologia invalidante dando un immediato sollievo (generalmente entro le prime 3-4 sedute). Avvalendosi di una rigorosa metodologia di ricerca empirico-sperimentale, l’approccio strategico alla terapia rappresenta una vera rivoluzione rispetto alle psicoterapie tradizionali in quanto piuttosto che scavare nel passato alla ricerca delle cause del male, cerca di costruire il futuro, qui e adesso.
I risultati ottenuti mediante trattamenti basati su interventi strategici dimostrano come sia possibile risolvere effettivamente e in tempi brevi (oltre l’80% dei casi risolti in una media di 10 sedute senza ricadute nei successivi follow-up) la maggior parte dei problemi di natura psicologica:

• attacchi di panico

• fobie

• ossessioni – compulsioni

• ipocondria

• disturbi alimentari (anoressia, bulimia, vomiting, binge eating)

• depressione

• problemi relazionali nei diversi contesti (coppia, famiglia, lavoro, sociale)

• problemi dell’infanzia e dell’adolescenza 

 

Le origini della Terapia Breve Strategica

La Terapia Breve Strategica nasce in Italia dalla collaborazione di Giorgio Nardone e Paul Watzlawick, i quali hanno fondato nel 1987 ad Arezzo il Centro di Terapia Strategica. Le origini della Terapia Breve Strategica risalgono alla teoria della comunicazione, prima formulata da Gregory Bateson e successivamente approfondita anche nei suoi aspetti terapeutici da Paul Watzlawick del Mental Research Institute di Palo Alto in California. Un ulteriore importante contributo è stato portato da Giorgio Nardone, che, oltre ad aver esplicitato in molte sue opere il modello evoluto di terapia breve strategica, ha messo a punto, con una rigorosa procedura di ricerca empirico-sperimentale, protocolli di intervento strategico per specifici problemi clinici (fobie, ossessioni, compulsioni, attacchi di panico, disturbi alimentari, problemi educativi e di coppia).