OCULISTA A BOLOGNA: TEST, ESAMI STRUMENTALI E MISURAZIONI

• Refrazione: misurazione della vista per vicino e per lontano con eventuale prescrizione di occhiali.

• Tono Oculare: misurazione della pressione oculare per la diagnosi del glaucoma. Si installano 2 gocce di collirio anestetico quindi si passa la fluorescina sulla congiuntiva, poi la punta dell fonometro ad applanazione si appoggia alla cornea leggendo un valore della pressione intraoculare.

• Fondo Oculare: dilatando la pupilla permette di vedere la retina, il nervo ottico, il vitreo e il cristallino. Esame fondamentale per i pazienti diabetici, ipertesi. I pazienti dopo questo esame vedono appannato per alcune ore.

• Biomicroscopia del Segmento Anteriore: permette un esame al microscopio di congiuntiva, cornea,iride e pupilla. – Pachimetria Corneale: permette, per mezzo di una sonda ad ultrasuoni, di misurare lo spessore corneale.

• Test di Shirmer: misura la produzione di lacrime in 5 minuti. Utile per le sindromi da secchezza oculare.

• B.U.T. (Tempo di rottura del film lacrimale): misura la durata dell’integrità del velo lacrimale sulla cornea, importante per la valutazione delle sindromi secche e per portatori di lenti a contatto.